Vita…

Nota"E’ STATO UN VIAGGIO, BREVE ED INTENSO, IN QUESTO FOLLE UNIVERSO…TANTE AMBIZIONI, POCA FORTUNA, HA UN SANTO IN CIELO CHI SUONA…SIAMO SINCERI, PERCIO’ PRECARI, DA SEMPRE IL PASSATEMPO DEGLI IMPRESARI…E’ UNA SCOMMESSA, RESTARE IN PISTA, FINCHE’ LA MUSICA E’ BUONA ED ONESTA…
VITA, VITA, E’ LA TUA VITA…UNA CANZONE CHIUSA MALE IL PIU’ FANTASTICO DEI TOUR….VITA, VITA, COSì STONATA, ADESSO CHE TU NON CI SEI…VITA…
UN PO’ PIU’ BIANCHI, UN PO’ PIU’ STANCHI, CONCERTI A VOLTE DESERTI…MA I MUSICANTI, NON HANNO UN TEMPO, MA SOLO UN GRANDE TORMENTO…OFFRIRE IL CUORE, FARSI CPIRE…E’ QUESTO SOLO IL NOSTRO GRANDE MOTORE…FINCHE’ LA’ SOLO, SARA’ PERFETTO, E QUELL’APPLAUSO ARRIVA, TELO PROMETTO…
VITA, VITA, L’ULTIMA META…IL PIU’ FANTASTICO DEI TOUR… VITA, VITA TU CHE L’HAI CANTATA, L’HAI RESA VITA UN PO’ ANCHE TU… VITA, VITA…L’HAI RESA VITA UN PO’ ANCHE TU….VITA VITA"Nota[Renato Zero – Alex Baroni – "Vita"]
 
Oggi sono stato raggiunto da una notizia che mi ha sconvolto letteralmente: ieri pomeriggio il padre di una mia compagna è morto colpito da infarto fra le sue braccia… Triste
Quante volte sentiamo alle televisoni di gente morta e di familiari in lacrime? Troppe, tanto che, purtroppo, non ci si fa più nemmeno caso e si pensa sempre "Tanto a me non succede". Ma quando a morire non è un emerito sconosciuto, ma il padre di una tua amica, di una tua cara compagna di classe…beh, non puoi che rimanere scioccato e profondamente colpito… Ti inizi a render veramente conto che anche tu appartieni a questo mondo ricolmo di tristezza ed in cui a far notizia non son purtroppo più gesti di solidarietà, amicizia, generosità etc, bensì delitti, truffe, calunnie etc…
Non posso nascondere che per un attimo, un fugace attimo, ho quasi sperato di aver capito male, che fosse uno scherzo…ma fingere non serviva a nulla e così all’immediato shock, ecco sostiuirsi con la violenza di uno tsunami un’ondata di dolore e tristezza…un’ondata che a stento non è scaturita in pianto a dirotto…
Ma subito un altro pensiero mi è balzato in testa: se io, che non conoscevo la vittima, soffro così tanto, quale può essere il dolore per quella mia compagna? Come può ella sopportare un tale carico di dolore senza soccombere? Io personalmente non so se ce la farei…
 
Questa purtroppo non è la prima volta che un parente di un mio amico scompare prematuramente… E già allora il mio animo fu enormemente provato dalla notizia… Ma d’altronde "ciò che non ti uccide ti fortifica"…
 
Questa mia compagna, cui va tutto il mio conforto, ha subito una grave perdita, forse la peggiore che potesse avere. Un pomeriggio, sei in casa tranquillo, spensierato e felice per come ti va la vita, senza preoccupazione alcuna, se non quella di trovare qualcosa per essere ancora più felice e poi, all’improvviso, inaspettatamente, senit un orribile tonfo, esci dalla tua stanza e trovi il proprio padre con cui avevi scherzato sino a 5 minuti prima disteso a terra. Chiami i soccorsi ed intanto osservi impotente i suoi ultimi agoniati attimi di vita, prima di vederlo senza…………In lacrime
 
Sono però questi gli eventi che mi fanno riflettere… Mi fanno capire quanto alla fine noi siamo sciocchi…quanto siamo solo una mandria di poveri illusi….Ci illudiamo di poter far ciò che vogliamo, di poter controllare vita e morte a nostro piacimento, ma poi alla fine, non possiam far nulla quando quella nera signora arriva a prenderci… Ci illudiamo di poter divenire i "Padroni della Morte", senza capire che il vero padrone della morte è colui che la sa accettare per come è e perchè è… "Per una mente ben organizzata la morte non è altro che una nuova avventura". E’ così che dovremmo considerare la morte… Siamo sciocchi a preoccuparci esageratamente di soldi, scuola, affari, carriera, politica, sport, più di ogni altra cosa: non ci rendiamo conto che son altre le cose per cui val la pena sprecare una vita, cose che forse non saranno interrotte e dimenticate da un evento ovvio e banale come la morte… La vita è bella…non si può buttare a rincorrere vani desideri che alla fine non lasciano in noi alcuna buona traccia o nessun bel ricordo… L’uomo è l’unico animale a saper di dover morire: perchè non approfitta di questa sua condizione privilegiata per vivere meglio la sua vita?
"L’ultimo nemico a esser sconfitto sarà la morte"… Alla fine l’uomo non è che uno strumento nelle mani di Dio e che non è in grado di aggiungere un minuto alla vita che gli è stata consegnata. Perchè, se non siamo in grado di creare la vita o più banalmete di allungarla, ci assumiamo il diritto di decidere della vita o la morte di qualcun’altro? "Sei forse tu in grado di dire che chi è morto aveva più diritto di vivere di chi invece è ancora in vita?"
 
Ma l’importante alla fine, in questi casi, è non lasciarsi sopraffarre dal dolore…Non permettere al dolore, alla frustrazione di trascinarci in un baratro buio e profondo senza luce…Non permettere loro di cambiarci dentro e di cambiare i nostri atteggiamenti… I morti non risorgono per un po’ di lacrime, e morir con loro non ha senso… L’unica cosa possibile è tornare a vivere fra i vivi e godere della vita più di prima. L’unica cosa da fare è vivere la propria vita anche per i nostri morti…loro sicuramente non avrebbero voluto vederci abbatutti… I nostri cari non saranno veramente morti finchè il loro ricordo e il loro amore vivrà in noi. Quando più nessuno si ricorderà di loro, quando il loro nome non ci dirà nulla, quando non riconosceremo loro alcun merito per o nella nostra vita, allora saran morti invano… Ma chi crede poi nella Comunione dei Santi, saprà sempre che i nostri cari son sempre affianco a noi e ci sostengono nella nostra vita non abbandonandoci mai…
Lo so che è facile parlare per me che non ho subito una tale perdita, ma…iniziamo a parlare… Probabilmente mi considerete ipocrita: sempre tante parole, ma poi a fatti… Può anche essere, come no… Ma io spero che le mie parole penetrino e compiano il compito che ho dato loro… "Come la pioggia e la neve scendono giù dal cielo e non vi ritornano senza irrigare e far germogliare la terra, così ogni mia parola non ritornerà a me senza operare quanto desidero, senza operare ciò per cui l’avevo mandata"… E poi  "La penna ferisce più della spada"…perchè non dovrebbe curare anche più di molte medicine?
 
Amore…una grossa parola che esprime tante cose… In italiano purtroppo esiste un solo termine per esso, ma in greco ne esistono 3, ancora troppo pochi, ma che rendono più l’idea…si è troppo speculato sull’amore… un sentimento così grande e nobile, che spesso è banalizzato all’inverosimile e volgarizzato oltremisura… "Agape, philia, eros": i tre termini per dire amore… Agape: amore divino, amore per un Dio, amore per un’ideale; Philia: amore fraterno, amore per un amico; Eros: amore per il corpo…
E’ in momenti come questi che l’amore ci viene in soccorso; in momenti di disperazione e sconforto come questi che l’amore si rivela più ricercato, più prezioso e più utile di qualsiasi altra cosa… Avere delle persone che ti mostrano il loro amore per te, che ti stanno vicine, che ti sostengono, ti confortano, ti fanno sorridere ed uscire da questo tunnel…Dono più grande dalla vita è difficile da ottenere… E’ l’amore che ci protegge e ci conforta…Grazie a tutti voi che mi volete bene e grazie a tutti coloro che hanno tanto amore da dare alle persone e che stanno accanto alle persone in difficoltà…
 
"La morte non è che attraversare il mondo, come gli amici attraverano i mari; continuano a vivere l’uno nell’altro. Poichè devono essere presenti, amare e vivere ciò che è onnipresente. In questo divino specchio si vedono faccia a faccia; e il loro riflesso è libero e puro. Questo è il conforto degli amici: che, pur se si possono dir morti, la loro amicizia e compagnia sono, nel miglior senso, sempre presenti perchè immortali" [William Penn – "Altri frutti della solitudine"]
 
GODETEVI LA VITA, ed apprezzatene il valore…vivete ogni istante come fosse l’ultimo… "…Quindi l’invito che vorrei porgere a tutti voi è quello di trovare sempre il tempo di un caffè, di una chiaccherata con un’amica, perchè il giorno dopo potrebbe non esserci più. Mandate a fanculo tutti gli impegni che ci vengono imposti e vivete la vita in ogni suo istante, state il più possibile con le persone che stimate, amate e non osate sprecare tempo perchè non torna più" [Dal LeoVinci di Ottobre-Novembre 2007]
 
FORZA E CORAGGIO, cara BENNY!!!!!TI SONO VICINO!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...