Indignati ancora una volta

Ancora una volta siamo tutti indignati.
Un atleta georgiano è morto. E’ morto sullo slittino mentre stava gareggiando alle Olimpiadi invernali di Vancouver 2010.
 
Questa frase secondo me non ha bisogno di ulteriori commenti. Dice tutto ciò che da dire. Perchè la contrapposizione che si genera dall’affiaccamente delle parole morte e olimpiadi non può essere descritto a parole. E’ sufficiente di per sè.
 
E’ ben altro ciò per cui io mi voglio indignare. L’IPOCRISIA.Dell’ipocrisia io mi indigno.Perchè da troppe parti la vedo ultimamente, in molti fatti tristi.
L’ipocrisia in tutte quelle migliaia di gruppi su Facebook (o su altri social network) che ricordano la scomparsa di quest’atleta e che fanno a gara per avere il maggior numero di iscritti.
L’ipocrisia nelle parole di quei giornalisti che affermano il proprio dolore, ma a cui interessa solamente avere qualcosa di cui parlare e su cui far polemica.
L’ipocrisia nelle affermazioni di coloro che avrebbero voluto una manifestazione di apertura delle olimpiadi sobria e senza festeggiamenti in rispetto dell’atleta morto, ma che in realtà non vedono l’ora di vedere una spettacolare cerimonia.
L’ipocrisia in coloro che si proclamano addolorattissimi, quasi fossero suoi parenti stretti, ma che invero, come me, sono venuti a sapere dell’esistenza di quella persona solo quando ormai era finita.
L’ipocrisia del motto "The Show Must Go On" e di tutti coloro che l’hanno ancora una volta fatto loro.
L’ipocrisia nelle gare di solidarietà.
L’ipocrisia delle parole sprecate e dei soldi buttati.
L’ipocrisia di coloro che dimenticano troppo presto.
L’ipocrisia di coloro che fanno del moralismo.
L’ipocrisia di coloro che si scandalizzano di fronte a chi non è ipocrita come loro.
L’ipocrisia del denaro. L’ipocrisia di mammona.
L’ipocrisia….
 
Ma non facciamo di tutta l’erba un fascio: per fortuna moltissimi non sono affetti da questa brutta e terribile malattia. Peccato solo che siano i "malati" quelli che più di tutti si fanno riconoscere…quelli che si fanno più notare…quelli che ci fanno più indignare………….
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Riflessioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...