La Repubblica d’Austria

LA BANDIERA:
La bandiera austriaca è composta da tre bande orizzontali di uguali dimensioni. I colori, partendo dall’alto, sono: rosso, bianco e rosso.

La storia: La bandiera venne adottata da Federico II Babenberg come duca d’Austria nel XIII secolo. Il duca cercava maggiore indipendenza dall’imperatore del Sacro Romano Impero. Così disegnò un nuovo stemma un campo rosso con una striscia d’argento.
La più antica fonte per la bandiera è contenuto in un sigillo conservato nel monastero di Lilienfeld (Bassa Austria) e risale al 1230. Insieme alla bandiera danese la bandiera austriaca è quindi da annoverarsi probabilmente tra i più antichi simboli nazionali del mondo. La versione attuale della bandiera è stata adottata il 1 maggio 1945.

La Leggenda: Secondo una leggenda l’origine dei colori austriaci risalgono alle crociate e precisamente alla battaglia di Ptolemaida (1191). Il duca Leopoldo V di Babenberg durante la battaglia indossò una tunica bianca, la battaglia fu così sanguinosa che la tunica diventò tutta rossa e rimase bianca solo nella parte coperta dalla cintura.
LO STEMMA:
Lo stemma dell’Austria attuale è in uso sin dalla fine della prima guerra mondiale per simboleggiare il paese dopo la caduta dell’Impero. I simboli del passato regime rimangono nell’aquila, non bicefala come nel periodo dell’Austria-Ungheria, ma a una sola testa.
Sul corpo dell’aquila si trova l’antico scudo del Ducato d’Austria, riprodotto anche nella bandiera del paese, che tiene coi piedi un martello e una falce (che perse per qualche anno nel 1934), aggiunti nel 1921, assimilabili a simboli comunisti, ma che, uniti alla corona murale sulla testa, simboleggiano l’unità delle classi (lavoratori, contadini e borghesi).
Le catene spezzate sono state aggiunte alla fine della seconda guerra mondiale e indicano la liberazione dalla dittatura nazionalsocialista.

LA CAPITALE: Vienna
LA MONETA: Euro
LA LINGUA: Tedesco
FORMA DI GOVERNO: Repubblica Parlamentare Federale
IN UE DAL: 1 Gennaio 1995
NELLA NATO DAL: –
IN ONU DAL: 14 Dicembre 1955
I CONFINI: Germania, Italia, Liechtenstein, Rep. Ceca, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Ungheria (8)
LA FESTA NAZIONALE: 26 Ottobre
L’INNO: Terra di monti, terra al fiume

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storia e curiosità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...