Federazione russa

LA BANDIERA:
La bandiera russa è un tricolore composto da tre bande orizzontali di uguali dimensioni. I colori sono (partendo dall’alto): bianco, blu e rosso.
La storia: Quando Pietro il Grande visitò i Paesi Bassi nel 1699 allo scopo di apprendere sulla fabbricazione delle navi, si rese conto che la Russia necessitava di una bandiera per la sua marina. Quindi si ispirò alla bandiera olandese e creò un tricolore simile, ma scelse per esso dei colori russi (a quell’epoca la bandiera olandese era arancio-bianco-blu, non aveva il rosso). La scelta dei colori fu fatta in base allo stemma del Granducato di Mosca, che raffigurava San Giorgio, con un’armatura bianca su un cavallo bianco, che indossa un mantello e regge uno scudo blu. Il tutto su sfondo rosso.
Questa bandiera divenne la bandiera ufficiale russa il 7 maggio 1883. Quando i bolscevichi presero il potere nel 1917 cambiarono la bandiera che venne però ripristinata il 21 agosto 1991.
LO STEMMA:
Lo stemma della Federazione Russa deriva dai primi emblemi nazionali dell’impero russo recuperati nel 1992 dopo la dissoluzione dell’Unione Sovietica. Sebbene sia stato più volte modificato dal regno di Ivan III (1462-1505), l’attuale stemma è direttamente derivato dall’originale medievale. I colori corrispondono allo stemma imperiale del quindicesimo secolo. La forma dell’aquila risale al regno di Pietro il grande (1682-1725), sebbene le aquile siano attualmente d’oro invece dell’originale nero imperiale. Accollato all’aquila è rappresentato lo stemma di Mosca riportante San Giorgio e il drago.

LA CAPITALE:
Mosca

LA MONETA: Rublo Russo
LA LINGUA: Russo
FORMA DI GOVERNO: Repubblica Semipresidenziale Federale
IN UE DAL:
NELL’ONU DAL: 24 Ottobre 1945. Stato fondatore e membro permanente del CdS
NELLA NATO DAL:

L’INNO NAZIONALE: Inno della Federazione Russa
FESTA NAZIONALE: 12 Giugno
I CONFINI: Azerbajan, Bielorussia, Cina, Estonia, Finlandia, Georgia, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Mongolia, Norvegia, Polonia, Ucraina (13)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Storia e curiosità e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...